Federico Pistono

Da qualche tempo mi capita sempre più spesso di incrociare qua e là i post di Federico Pistono, “autore, imprenditore sociale, divulgatore scientifico, attivista, blogger e aspirante regista”. Profilo alquanto generico si direbbe, se non fosse per la strabiliante quantità di propositi, progetti ed idee nascoste dietro quella sua banale auto-presentazione: mai sentito parlare dei Ted Talks? Bene, giusto l’anno scorso ha parlato del suo progetto Esplori all’edizione di Taipei.

In pratica, un ambiziosissimo progetto di gestione della conoscenza, maturato presumibilmente rielaborando quanto già formalizzato nel suo libro pubblicato lo scorso anno, “I robot ti ruberanno il lavoro ma va bene così“.

Tra le altre, è stato ufficialmente invitato alla consegna del premio Nobel per la pace, oltre ad aver vinto il premio Cavalierato Giovanile 2013, parlato delle sue idee e proposte a Russia Today e Piazza Pulita.

Ah, già: Federico è del 1985.

condividi questo articolo
Share on Google+Share on RedditShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedIn

About funkoolow

Il sottoscritto nasce nel '77, dall'altra parte del mondo. Dopo un utilissima laurea in filosofia con tesi sul diritto d'autore in epoca digitale, partorita grazie al supporto di un docente d'italianistica particolarmente illuminato, finisce a lavorare come grafico, programmatore e stampatore clandestino in una piccola azienda di paese, oltre a figurare come collaboratore di LUG locale e pseudo fondatore di una webradio già naufragata. Il suo vero obiettivo finale resta rompersi talmente tanto le palle di tutto il casino che gli si è creato intorno da essere costretto a tornare nei natii loci e ricominciare faticosamente tutto da capo - e fortunatamente sembra che in questo senso, i tempi stiano subendo una drammatica accelerazione.