Godfrey Reggio e il senso della vita

Godfrey Reggio è il creatore della cosiddetta serie “Qatsi” – composta da Koyaanisqatsi (1982), Powaqqatsi (1988) e Naqoyqatsi (2002) – raro capolavoro di tecnica cinematografica integralmente dedicata all’esplorazione del senso della vita attraverso un linguaggio fatto di pura associazione fra immagine e musica.

Il lungo intervento riportato di seguito, registrato in occasione di uno dei suoi rarissimi interventi pubblici, aiuta a capire ed estendere il suo interessante punto di vista.

Qualche altro riferimento:

condividi questo articolo
Share on Google+
Google+
Share on Reddit
Reddit
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

About funkoolow

Il sottoscritto nasce nel '77, dall'altra parte del mondo. Dopo un utilissima laurea in filosofia con tesi sul diritto d'autore in epoca digitale, partorita grazie al supporto di un docente d'italianistica particolarmente illuminato, finisce a lavorare come grafico, programmatore e stampatore clandestino in una piccola azienda di paese, oltre a figurare come collaboratore di LUG locale e pseudo fondatore di una webradio già naufragata. Il suo vero obiettivo finale resta rompersi talmente tanto le palle di tutto il casino che gli si è creato intorno da essere costretto a tornare nei natii loci e ricominciare faticosamente tutto da capo - e fortunatamente sembra che in questo senso, i tempi stiano subendo una drammatica accelerazione.