stagione pomodorica 2011, giorno 24

Siamo ormai arrivati a quasi un mese dall’inizio della stagione pomodorica 2011 e, visti gli eccellenti tassi di crescita, era ormai tassativo interrompere il fancazzismo finesettimanale e dedicare una buona oretta alla pratica del bondaging ortofrutticolo.

Anche la decisione di prendere qualche pianta in meno per ottimizzare la gestione e quindi la produzione sembra si stia rivelando una buona scelta: dopo neanche tre settimane ho già una decina di infiorescenze all’attivo.

Il prossimo step sarà verificare l’acidità del terreno (che suppongo resti il più grosso ostacolo ai miei successi agricoli) e procurarmi un buon quantitativo di ortica per provare a preparare il relativo decotto, capace a quanto pare di unire ottime proprietà fertilizzanti e anticrittogamiche.

Di seguito qualche glorioso scatto per celebrare l’andamento dei progressi:

ps: gli ultimi due scatti intrusi narrano della trista vicenda della mensola ribellatasi giovedì mattina (ma già debitamente piegata al volere degli angolari di rinforzo) e dell’eccelsa performance dei sei esemplari di zucchine, in fase di sperimentazione da neanche dieci giorni ma già in ottima salute!

condividi questo articolo
Share on Google+
Google+
Share on Reddit
Reddit
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

About funkoolow

Il sottoscritto nasce nel '77, dall'altra parte del mondo. Dopo un utilissima laurea in filosofia con tesi sul diritto d'autore in epoca digitale, partorita grazie al supporto di un docente d'italianistica particolarmente illuminato, finisce a lavorare come grafico, programmatore e stampatore clandestino in una piccola azienda di paese, oltre a figurare come collaboratore di LUG locale e pseudo fondatore di una webradio già naufragata. Il suo vero obiettivo finale resta rompersi talmente tanto le palle di tutto il casino che gli si è creato intorno da essere costretto a tornare nei natii loci e ricominciare faticosamente tutto da capo - e fortunatamente sembra che in questo senso, i tempi stiano subendo una drammatica accelerazione.