Last night

Joanna (Keira Knightley), Michael (Sam Worthington), Alex (Guillaume Canet) e Laura (Eva Mendes) sono i protagonisti di “Last night”, film della (per me) sconosciuta Massy Tadjedin di ieri sera.

Un film molto ben costruito, teso dall’inizio alla fine ma sempre in maniera sottile e mai urlato. Ed è proprio questa capacità di lasciar percepire i sentimenti e le storie dei protagonisti indirettamente anzichè sviluppare la classica storia di coppia facendo leva sui soliti melensi stereotipi a rendere questo film particolarmente interessante.

Anche gli interpreti sono eccellenti, calati come sono nei ruoli di vittima-carnefice a seconda della situazione.

Un film naturalmente schietto, cinicamente sincero e registicamente molto ben riuscito.

Voto: 7++

condividi questo articolo
Share on Google+Share on RedditShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on LinkedIn

About funkoolow

Il sottoscritto nasce nel '77, dall'altra parte del mondo. Dopo un utilissima laurea in filosofia con tesi sul diritto d'autore in epoca digitale, partorita grazie al supporto di un docente d'italianistica particolarmente illuminato, finisce a lavorare come grafico, programmatore e stampatore clandestino in una piccola azienda di paese, oltre a figurare come collaboratore di LUG locale e pseudo fondatore di una webradio già naufragata. Il suo vero obiettivo finale resta rompersi talmente tanto le palle di tutto il casino che gli si è creato intorno da essere costretto a tornare nei natii loci e ricominciare faticosamente tutto da capo - e fortunatamente sembra che in questo senso, i tempi stiano subendo una drammatica accelerazione.